Ti trovi in: Home > Elenco News > AUDAC E XILICA PER LA CASERMA DEI VIGILI DEL FUOCO DI RIVA DEL GARDA

AUDAC E XILICA PER LA CASERMA DEI VIGILI DEL FUOCO DI RIVA DEL GARDA

28/04/2021

Panormamica

Quando si tratta di progettare e programmare l’impianto audio di una stazione dei Vigili del Fuoco non sono ammesse imprecisioni o inefficienze. Gestire chiamate con diversi livelli di priorità, allarmi di emergenza e annunci vocali è un compito delicato: lo sa bene il team di Iiriti, chiamato a sostituire il sistema automatico per la gestione degli allarmi e la diffusione sonora della caserma dei Vigili del Fuoco di Riva del Garda.

Ne abbiamo parlato con il responsabile installazioni Giacomo Galassi, che per il progetto ha scelto i prodotti di due brand apprezzati da Iiriti per la versatilità e l’affidabilità: AUDAC per quanto riguarda la sonorizzazione e Xilica per processare i segnali.

In particolare sono stati impiegati diffusori AUDAC diversi a seconda delle caratteristiche del luogo dove sarebbero stati installati: proiettori sonori (SP20) per gli ambienti riverberanti e con molte riflessioni, potenti trombe a due vie (CHA530) per gli esterni e le autorimesse, diffusori compatti bass reflex (WX502) con un’ottima intelligibilità del parlato per tutte le stanze interne. In aggiunta era necessario un player triggerabile e affidabile che funzionasse 24 ore su 24 e 365 giorni l'anno per la diffusione degli allarmi. La soluzione scelta per questo compito è stata il sistema audio multi-source modulare XMP44 con il modulo voice file FMP40. A gestire le diverse zone, due amplificatori 4 canali sempre di AUDAC, i CAP412. Per completare il pacchetto Iiriti ha fornito il microfono a condensatore CMX215 con la base per microfoni gooseneck APM.

Parliamo delle soluzioni Xilica? Il processore da un quarto di rack Solaro QR1, equipaggiato con le sue schede modulari, gestisce la diffusione non solo delle comunicazioni attraverso il microfono, ma anche delle riceventi radio a qualsiasi ora del giorno e della notte, coordinando le priorità e utilizzando il DSP per eliminare disturbi. “Dato che dovevamo affidarci al 100% a una macchina in grado di lavorare ininterrottamente, con il QR1 siamo andati a colpo sicuro, spiega Giacomo.

"La sfida più interessante" ci ha detto Giacomo quando gli abbiamo chiesto di raccontarci il lavoro "è stata sicuramente integrare tutte le riceventi radio (6 radio di 6 marche e tipi diversi) in modo che si sentissero tutte allo stesso livello senza disturbi. Inoltre ci è stato richiesto di poter lanciare due diversi tipi di allarme dalla centrale operativa verso tutte le zone della caserma (chiamata normale e chiamata di emergenza) e di poter parlare attraverso un microfono escludendo automaticamente qualsiasi altra fonte sonora nel momento dell'emergenza. Grazie a Xilica e alla sua potenza, con uno studio e una programmazione accurata in laboratorio, abbiamo creato tutto ciò che il cliente ha richiesto, apportando le modifiche in corso d'opera” ha concluso Giacomo. “Il tutto è stato poi interfacciato con i computer di gestione della centrale operativa”.

MATERIALE INSTALLATO:

AUDAC
9x CHA530
22x WX502
6x SP20
1x XMP44
1x FMP40
2x CAP412
1x CMX215/45
1x APM

XILICA
1x QR1
3x PC-2ML-I
4x PC-2L-0
1x PC-4GPI