Ti trovi in: Home > Elenco News > NORMATIVA CPR (CONSTRUCTION PRODUCTS REGULATION) E CAVI EN50575

NORMATIVA CPR (CONSTRUCTION PRODUCTS REGULATION) E CAVI EN50575

19/07/2019

Panormamica

Procab ha recentemente introdotto un nuovo range di cavi serie Contractor, progettata per essere utilizzata in quelle applicazioni che richiedono la conformità alla normativa CPR EN50575. Grazie a questo nuovo range Procab è in grado di fornire la soluzione più sicura possibile dedicata ai cavi per l’installazione.

La normativa CPR (Construction Products Regulation), è una normativa europea per i cavi da installazione, che li classifica in base alla loro resistenza antincendio con lo scopo di migliorare la sicurezza degli edifici.

In caso di incendio, il pericolo più grande è il fumo tossico e dal momento che gli edifici sono pieni di cavi, il rischio di propagazione del fuoco è molto alto. Per migliorare la sicurezza, i cavi installati devono soddisfare uno standard: i prodotti certificati CPR resistono alla diffusione del fuoco riducendo al minimo i gas tossici rilasciati.

Il nuovo range di cavi comprende cavi per diffusori, cavi microfonici, cavi CAT6, CAT6A e anche CAT7 ed è possibile scegliere varianti da 100 a 300 metri.

Questi cavi, appositamente progettati per soddisfare la normativa CPR, forniscono elevata sicurezza e utilizzo ottimale in ogni ambiente.

Sono creati su misura, con l’obiettivo di minimizzare ogni fumo tossico, parti incandescenti e acidi nel fumo. Il rivestimento esterno del cavo è ritardante la fiamma e fornisce un’ottima resistenza alla propagazione del fuoco e quindi massimizza la sicurezza globale della costruzione e dell’edificio.

Le tipologie di Euroclass disponibili sono B2CA, CCA e DCA.

Dichiarazione di Procab

Come produttore di cavi professionali Procab è incaricato di fornire cavi affidabili con i quali lavorare ogni giorno. Questo è il motivo per cui Procab ha scelto di offrire cavi CPR certificati con la massima resistenza al fuoco. In caso di incendio, la maggior parte delle vittime è causata dai fumi tossici.

Obiettivi della normativa CPR e responsabilità del produttore

La norma che regola la costruzione dei prodotti ha 3 obiettivi principali:

  • Garantire livelli di sicurezza sempre più alti per incendi e sostanze pericolose
  • Assicurare maggiore omologazione nell’unione europea
  • Fornire maggiore chiarezza e tracciabilità

Dopo un test iniziale per determinare a quale classe CPR corrisponde il cavo in base alle performance di resistenza al fuoco, al produttore viene richiesto di fornire i risultati dei test tramite un laboratorio accreditato.

Il produttore è obbligato a fornire una Dichiarazione di Performance per tutti i cavi disponibili dove devono essere esplicitate le informazioni relative a produttore, identificazione cavo, standard applicabili, organismo di certificazione e performance CPR.

Di quale cavo CPR ho bisogno per il mio progetto?

Gli standard dei cavi CPR sono unificati per tutta l’Europa. Tuttavia, ogni paese è soggetto alla propria legislazione nazionale per determinare quale classe di cavo dev’essere utilizzata nelle diverse tipologie di edificio. Per capire quale classe CPR viene richiesta, si prega di fare riferimento alla normativa del proprio paese.

Cosa significano le differenti classificazioni dei cavi?

Nonostante le classi CPR vadano da Aca a Fca, in realtà molti pochi cavi raggiungono gli standard Aca e B1ca. In realtà, solo i cavi dalle classi B2ca, Cca, Dca e Eca potranno essere utilizzati negli edifici. La sigla B2ca identifica la classe più alta, fornendo le migliori performance in termini di resistenza al fuoco mentre Eca identifica la classe più bassa, che fornisce una limitata resistenza al fuoco.

Ulteriori livelli di classificazione:

s: totale emissioni di fumo

d: parti incandescenti e particelle

a: acidità del fumo

Euroclasses

Euroclasses: sono le classi di cavi CPR e ogni classe ha le sue specifiche richieste per le quali è necessario effettuare i test. La tabella Euroclass mostra ogni classe con le sue specifiche proprietà relative alle performance di resistenza al fuoco.

Aca: cavo non infiammabile, contribuzione alla propagazione dell’incendio: nessuna

B1ca, B2ca, Cca, Dca: cavo con performance di resistenza al fuoco migliorata, con contribuzione alla propagazione dell’incendio da minima a in media

Eca: cavo standard, contribuzione alla propagazione dell’incendio: alta

Fca: cavo con performance di resistenza al fuoco non determinata, contribuzione alla propagazione dell’incendio: non determinata

Concentrazione del fumo

Questa classificazione chiarisce la quantità di fumo rilasciata in caso di incendio

s1: produzione di fumo molto bassa

s2a: s1 con visibilità oltre 80%

s1b: s1 con visibilità tra 60% e 80%

s2: produzione di fumo intermedia

s3: né s1 o S2

Gocce incandescenti

Questa classificazione indica la quantità di gocce incandescenti

d0: nessuna goccia incandescente

d1: gocce incandescenti che persistono per meno di 10ms

d2: né d0 o d1

Acidità del fumo

Questa classificazione indica la quantità di acidità nel fumo

a1: bassa acidità: (UNE-EN 60754-2 conduttività <2,5ms/mm y pH > 4.3)

a2: valori intermedi di acidità (UNE-EN 60754-2 conduttività <10 ms/mm y pH > 4.3)

Vai alla serie Contractor

Visita il sito del produttore